Archivi categoria: Senza categoria

Babel

Fa male e fa bene varcare la Porta di Ishtar tra le mani calde del cambiamento. A darsi la mano tra i leoni, questa volta, l’ineluttabile e l’inaspettato. E l’inaspettato dalla vita non è forse… vita? Né vittima né carnefice … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Life, Love, Memories, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Se devo vivere

Se devo vivere senza di te, che sia duro e cruento, la minestra fredda, le scarpe rotte, o che a metà dell’opulenza si alzi il secco ramo della tosse, che latra il tuo nome deformato, le vocali di spuma, e … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Footprint on water

Dobbiamo lasciare le orme nell’acqua. Accontentarsi della sabbia ha rotto il cazzo.

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

I preziosi

A volte sarebbe bello avere qualche valore in meno. Faremmo tutti meno i preziosi e saremmo più prìncipi e meno di princìpi. Magari più allegri, magari un po’ sbronzi. E non dovremmo implorare un cazzo di sorriso come dentisti scemi

Vota:

Pubblicato in Daily, il Post(umo), Life, Moralismi e relativismi, Senza categoria | Contrassegnato , , , , | 2 commenti

La lingua di altri

Che cosa faceva la punta della lingua nel pronunciare il nome di Lolita? Ce lo hanno raccontato sempre, ma solo nelle scuole migliori, dove si impara la seduzione dai rapporti di potere. Tre passi di quella lingua sul palato, in … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti

Confessioni e sacramenti

Sogno i vivi come se fossero morti. Freddi, insensibili, razionali. Citatori di Abraham Lincoln e che non danno spiegazioni ai guizzi dell’anima. Ma vogliono confessioni, con il sarcasmo dei preti stronzi. Provo a scrollar loro le spalle, coperte da giacche … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Disfunzionale

Di tutto quello che non riesco a capire, al primo posto c’è la felicità. Quel senso di vuoto leggero che ti culla senza conseguenze è ciò che secondo me più somiglia al nulla.  Non è soddisfazione e non è compiacimento, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 13 commenti

Plastic Flowers

Ti ho parlato tutta la notte.  Tra me e te, la tua famiglia e la mia compattezza. Conversazioni sul nulla, il più e il meno. Più e meno che suonavano assurdi per chi è abituato al baratro e al paradiso. … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

How at my sheet goes the same crooked worm (2)

Katiuscia ha paura delle porte chiuse e Silvia dei motori dell’aereo quando non rombano col suono giusto. Io ho paura di farmi male da sola, con un accendino, con un taglierino, con la carta. Alex ha paura di morire e … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in il Post(umo), Senza categoria | 5 commenti

Quando non c’è niente da salvare

Anni fa mi sono iscritta alla newsletter di VDC – Violations Documentation Center in Syria, perché avevo deciso che era giusto ricordarmi – con dati di prima mano e sul campo – di quello che avveniva e che sta ancora … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 4 commenti