Scoperte di morte e scoperte di vita

Ho fatto scoprire l’amore a chi pensava che l’amore fosse trovarsi per caso sulla stessa soglia, o scontrare i piedi fatalmente nel sonno della volontà. Una scoperta di morte, che schiaccia sotto il suo peso.

Qualcuno, però, mi ha fatto scoprire che i quadrifogli esistono, e per me è stata la scoperta più grande degli ultimi 20 anni. Una scoperta vitale, seconda soltanto alla scrittura.

È ignoranza quando sai di non sapere niente o quando sai di sapere ma fingi di no?

Non si può vivere nell’ignoranza. La vita sa quel che fa molto meglio di me, molto meglio di noi. È per questo che il tasso di cambio lo decide sempre lei.

20141004-202834-73714103.jpg

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

9 risposte a Scoperte di morte e scoperte di vita

  1. giacani ha detto:

    Quando sai di non sapere è dotta ignoranza, detta anche voglia di imparare. Quando fai finta di non sapere pur sapendo invece è ignoranza dotta, detta anche paraculagine! Tu dici che i quadrifogli esistono? Mah! Forse giusto a Macondo…:-)

  2. labloggastorie ha detto:

    Di alcune scoperte paghi pegno, l’ignoranza forse ti preserva. Ma vivere nell’ignoranza è fingere di vivere.
    Bacio :*

  3. lilasmile ha detto:

    La vita sa quel che fa molto meglio di me, molto meglio di noi. È per questo che il tasso di cambio lo decide sempre lei.
    Cioè ma sta frase è mitica! Cactus mi stupisci ogni giorno di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...