Roth danneggia gravemente me e chi mi sta intorno

Sono sconvolta da quanto il mondo sia pieno di gente che si vanta di sbagliare.
E dal momento che quando io mi accorgo di aver sbagliato, mi autoflagello infliggendomi malesseri fisici e psichici di vario genere, mi chiedo quanto si debba essere stupidi per vantarsi di sbagliare. Quanto non si debba aver capito proprio nulla del mondo per confondere l’errore con il pecoranerismo dilagante.
Se per ogni dandy del cazzo che gongola sentendosi “umano” perché ha sbagliato, ci fosse un umano qualsiasi che tenta di sbagliare un po’ meno, a costo di sembrare poco alternativo, forse – e senza forse – avremmo giornate migliori.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Bestiario, Daily, Senza categoria e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

15 risposte a Roth danneggia gravemente me e chi mi sta intorno

  1. Bratinez ha detto:

    Be’, senza passare da un estremo all’altro, l’umano è per natura errante (in tutti i sensi) quindi non è che ci si deve vantare di una condizione ineluttabile, però non si può nemmeno far finta che non sia così, no? L’importante, credo, è impegnarsi a non sbracare ma considerando di non essere infallibili. Che ne dici? Oh, magari però non ho capito bene a cosa ti riferivi, eh, e in tal caso, scusa 🙂

  2. studiolombarddca ha detto:

    Un conto è sbagliare (cosa ineluttabile e umanissima) un conto è andarne fieri. Un po’ come vantarsi di avere due mani.

  3. labloggastorie ha detto:

    Più che vantarsi di sbagliare è frequente ormai il vantarsi dell’ammissione dello sbaglio, come se ammettere equivalesse a cancellare.
    L’umanità, poi, è presa a giustificazione di condotte quasi fosse l’unica condizione a guidarci nelle scelte…eppure l'”animalitá” del cane lo spinge a scegliere anche l’albero dove pisciare.
    Cactus mi tocchi certi temi a volte che…
    Ti abbraccio qui e voglio riabbracciarti fuori 😉
    Bacio :*

    • mododidire ha detto:

      Eh ci vediamo quando vuoi, direi che tu sei più impegnata di me 😉
      Comunque brava, puoi cancellare il mio post e sostituirlo con questo commento se vuoi ❤

    • studiolombarddca ha detto:

      Dici bene. Vantarsi dell’ammissione, in realtà, è quasi come non ammettere. Perché dire ‘ho sbagliato’ non è pioggia che porta via l’acqua. Perché una confessione non estingue il reato. L’umanità è una condizione in cui ci troviamo tutti (così come la fallibilità). Non è un materasso su cui adagiarsi ma un trampolino da cui saltare (anche se, certamente, ci capiterà, prima o poi, di tornare ad atterrarci).

  4. lilasmile ha detto:

    Ho sbagliato, ho sbagliato, ho sbagliato. Quante volte mi succede. Ma mica sempre è facile 😉

  5. DeathEndorphin ha detto:

    Senza forse!
    Troppa falsa modestia ci sta in giro.
    Io se sbaglio di poco allora ci rido, ma se faccio errori grossi vorrei nascondermi.
    Non lo so come facciano queste persone a farne mostra e quasi vanto.

  6. giacani ha detto:

    Esattamente quello che scrivevo qui, se permetti la citazione.
    http://giacani.wordpress.com/2014/05/16/con-le-migliori-intenzioni/ Le intenzioni delle azioni sono sopravvalutate!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...