Archivi del mese: agosto 2014

In memoria di lontani buongiorno e vecchie “notti buone”

Il suono leggero dei ghiaccioli è così simile a un gemito, a un gemito debole nel sonno, quando il sonno è tanto dolce. Una donna s’affretta e che tanto s’affretti la fa ridere un pochino e un po’ le fa … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Daily, Greetings, Love, Memories | Contrassegnato | 3 commenti

Lettera aperta, lettera morta

Originally posted on i discutibili:
(Ovvero una storia in libera citazione) Quando penso che morire lentamente è un modo di vivere, un modo di scegliere, di rinunciare, ma non di certo di dare il cuore, allora – caro Pablo –…

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 5 commenti

Quelli come noi

Quelli come noi non hanno mai giocato per partecipare, ma per vincere. La stranezza è che non hanno vinto mai, ma continuato a partecipare sempre. A quelli come noi non hanno mai detto bravo, sia per caso, sia perché non … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , | 3 commenti

Anamnesi dei principianti

Lo stato inerziale è cosa nuova, come la sensazione di perdere obiettivi, di lasciarli agli altri, al caso, ai concorrenti. A dormire molto si finiscono i sogni, a pensare tanto si finiscono le lacrime. Una posizione orizzontale continua, che addormenta … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Di fuoco, bellezze, promesse che non sai

Caro amico sconosciuto, che mi chiedi come faccio ad accogliere tante parole. Ti rispondo che non posso non farlo, che è l’unica cosa che so fare e se so farla davvero o no è scritto sulla linea della mano. Niente … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Per Lettera | Contrassegnato , | 3 commenti

L’amore: uno studio #5

Vota:

Immagine | Pubblicato il di | Contrassegnato , , | 5 commenti

Favole tristi per uomini liberi

Un giorno il secondino del corridoio 4 del reparto H del penitenziario di San Nessuno, si accorse, mentre tentava disperatamente e senza successo di risolvere un cruciverba di Bartezzaghi, che il faro sopra la sua testa stava per fulminarsi. L’ultima … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Daily, Life, Nugae | Contrassegnato , , , | 4 commenti

La poesia, se vuole, può guardarci dall’alto in basso

Vedi, amore mio. Qualunque cosa tu stia facendo, fondando un partito, salvando un paese, liberando un ostaggio o cambiando il corso della storia, o semplicemente zuccherando il tuo tè non è l’amore che stai perdendo con la distanza. La distanza … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Daily, Life, Love, Moralismi e relativismi | Contrassegnato , , , , , , , | 3 commenti

La paura di tutto

Il passo falso con lui e la storta alla caviglia di lei. La pioggia di ogni città è tutta uguale , come pian piano i visi dei morti e dei vivi e gli effetti collaterali si autodistruggono, si autodimenticano. Come … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in cahiers de doléances, Life, Love, Moralismi e relativismi, Visioni | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

A valle

Puoi chiedergli dov’era, mentre i pesci mi mangiavano gli occhi? E mentre da quelle cattedre insanguinate – o almeno così erano per le mie pupille molli – pendevano continuamente le mie vergogne sotto forma di sacrificio? Dov’ero io mentre orgoglioso … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento