Sogno ancora

Ma senza interpretazione alcuna.

Ero piccola, studente di liceo ma non ero io. Avevo il mio zaino ma non ero io. Non era la mia scuola ma in qualche modo ero io. Era molto più bianca, luci al neon, piastrelle, molto più Mc Donald deserto.
Doveva essere accaduto qualcosa che non ricordo, prima. Un litigio, l’insinuarsi di un dubbio, non so. Mi chiedevo soltanto perché la mia compagna di classe portasse sempre quel cappellino ridicolo, mi chiedevo perché fosse calva ma non malata. Mi chiedevo se fosse malata.

Me lo chiedevo così tanto che mi sono seduta sui gradini di fronte ai bagni, solo per vederla uscire. Mi ero convinta che si procurasse dei tagli inutili, come le ragazzine stupide. Non problematiche, stupide. Ero decisa a dirglielo nel vederla uscire.

Ma lei inforca lo zaino, se ne va di corsa, mi saluta, e io mi chiedo se sia il caso ora di entrare in bagno. Lo faccio, convinta di trovare i segni di un male che non mi vuole vicino e vedo il riflesso di quella che era probabilmente un’amica, insanguinato sullo specchio, una specie di mostro coperto da carne necrotizzata, quasi colore degli escrementi,  con fori sul cranio da cui uscivano e rientravano senza tregua di organi pezzi di cervello zampillanti.

Forse c’era anche lei, la scuoiata, di fronte al suo riflesso, completamente scorticata e muta. Ma io non lo so, perché avevo solo un secondo per urlare.

Pulsava tutto così forte, che non mi sono ancora svegliata.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Visioni e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Sogno ancora

  1. scatenolamente ha detto:

    ma che film ti sei vista prima di andare a dormire? O__O

  2. ma quei tagli sbagliati, quelli trasversali, ché la filmografia americana ci frega sempre.

  3. poetella ha detto:

    prova a mangiare più leggerino, ok?
    (c’era un mio amico che se mangiava tonno, la sera, faceva dei tal sognacci…
    ma poi, non so. A me, pure se mangio tonno, non succede…)

  4. LuceOmbrA ha detto:

    Mi dispiace, che brutto, prova bere una tisana alla melissa la sera e leggere qualcosa di divertente prima di dormire, vedrai che non succede più…sorriso…

  5. frammentidipassione ha detto:

    Ne ho fatto uno simile proprio questa notte, anzi era già mattina.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...