Leparolesonocose, sempre

Quando ci fu da assecondare il giochino della Dante Alighieri sull’adottare una parola e promettere di esserle fedele sempre, contribuendo ad evitare la sua scomparsa, nella salute e nella malattia, decisi di adottare “fuggevolezza”. Mi sarebbero piaciute anche “tedioso”, “uggia”, “obnubilare”, ma quando “fuggevolezza” mi ha guardato in quel modo, non ce l’ho fatta a non sostenerla. D’altronde, aveva più delle altre la possibilità semantica di sparire.
Ho mantenuto fede alle promesse genitoriali, eh.
Ma ora credo che essere la madre di fuggevolezza mi stia portando inaudita sfortuna, con cose. Parole. Persone.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Daily, Life, Nugae. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Leparolesonocose, sempre

  1. intesomale ha detto:

    Se una cosa ti sfugge non inseguirla e diventerà ridicola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...