Archivi del mese: giugno 2012

Fatti non foste a viver come bruti

Quando la prima cosa che fai, reduce da un esame, è depilarti, capisci che il problema dei nostri tempi non è il lavoro, ma l’università. Annunci

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Sono come le perle, se non mi indossi muoio.

Perdo pezzi di te per strada, piano piano. è un processo lento che conosco bene e non mi fa più paura come la prima volta. Il problema è cosa di me ti sta cadendo a pezzi davanti agli occhi. Tutte … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Problemi di carapace

Il problema della mia generazione è che puoi facilmente far entrare qualcuno nella tua vita, ma poi mandarlo via è completamente impossibile. Premesso che hai annullato il contatto fisico, ti toccherebbe cambiare mail e senza importare i messaggi precedenti, scandagliare … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Senza categoria | 2 commenti

Un po’ di musica e del vino

Essere il punto di fuga delle tue frustrazioni ha dei nuovi e affascinanti risvolti, ogni giorno. Giocare con le persone non è come giocare con lo specchio, lo specchio sa difendersi, gli altri a volte no. Ma è pur sempre … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in cahiers de doléances, Daily, Love, Nugae | Lascia un commento

sentirsi sotto esame è sempre meglio che sentirsi sotto un treno.

Certa gente sembra uno di quei bambolotti che ci regalavano da piccole, quelli che dicevano due o tre frasi senza senso, più qualche filo di bava finta occasionale, e che costavano un sacco, per questo motivo. Nasceva la moda dell’oggettino … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in cahiers de doléances | Lascia un commento

La favola dell’occhio ingordo

Non avevo più tutto quello che serve ad una della mia età. Avevo di più: il tempo sembrava non esser passato per me, come non erano passati parti, figli, soldi, aborti, matrimoni. Non era un patto col diavolo, ma una … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Life, Love, Memories | Lascia un commento