Qui è dove sono finita dopo tanto cercarti

No, non ho trovato me stessa. E no, non mi stavo neanche cercando.

Ho mangiato poco, amato poco, pregato ancora meno.

Eppure mi sono ritrovata in un posto dove tutte le vite sono sacre, e non solo la mia (sono rivelazioni). Ho avuto la sensazione che tutto abbia avuto inizio lì, e non sotto il colosseo, o intorno alle mura aureliane, o in magna graecia, dove sono nata. E anche queste, sono rivelazioni. Ho avuto la sensazione di non aver viaggiato mai, e quella di non voler viaggiare più a tratti, e nello stesso tempo voler camminare e fermarti.

E ho avuto caldo, di un caldo che ti stringe la pelle e te la brucia e non sai come fare per combatterlo, un caldo senza mare, un caldo senza scampo quindi. Appena metti piede a Delhi ti senti aggredito dal clima e dal cattivo odore insostenibile. E pensi che quell’India dei fiori di loto e dei profumi d’incenso in realtà esiste soltanto nelle palestre dei maestri di yoga, e che l’India magica non può essere un posto dove ti accolgono cani scheletrici che ti stavano aspettando per chiederti da mangiare.

Nessuna ghirlanda di fiori al collo può attutire quel senso di nausea, il ronzio assordante di insetti e quel cielo cupo che ti schiaccia il cervello, per non parlare di una periferia scomposta che chiamano la Delhi “nuova”. in compenso può farlo il sorriso della gente che ti accoglie come se fossi dio.

Visto che, a quanto pare, qui tutto è dio.

 

In India si dice che l’ora più bella è quella dell’alba, quando la notte aleggia ancora nell’aria e il giorno non è ancora pieno, quando la distinzione tra tenebra e luce non è ancora netta e per qualche momento l’uomo, se vuole, se sa fare attenzione, può intuire che tutto ciò che nella vita gli appare in contrasto, il buio e la luce, il falso e il vero non sono che due aspetti della stessa cosa.                                                          (Tiziano Terzani)

 

Qutub Minar

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Tat tvam asi. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...